Cosa vedere a Parigi

Da sempre eletta a città degli innamorati e ideale per una fuga romantica, Parigi è la capitale europea in cui il tempo sembra essersi fermato, ma per visitarla una giornata non basta.

Parigi è sempre Parigi

Accanto alla modernità e agli splendori dell’odierna Parigi, il turista che si trova per la prima volta a passeggiare lungo gli Champs Elysées non può fare a meno di respirare un’aria “antica” e carica della storia, delle sensazioni e delle atmosfere che tutta la capitale francese sembra catturare in ogni suo più piccolo angolo. Parigi è una città dalle infinite anime e dagli infiniti intrattenimenti: è seducente e romantica per antonomasia, è artistica e intellettuale per aver dato i natali ai più celebri personaggi del mondo della cultura, ma è anche è modaiola e stravagante.

La Tour Eiffel è il simbolo per eccellenza della città: si alza incontrastata sugli Champs de Mars dal 1889, anno in cui fu eretta su progetto dell’ingegnere che le attribuì il proprio nome. Salendo con l’ascensore fino in sommità, è possibile avere letteralmente ai propri piedi tutta Parigi e godere di un panorama tra i più sensazionali del mondo. Un altro noto simbolo della città è la famosa cattedrale di Notre Dame, resa tale soprattutto dal racconto scritto da Victor Hugo.

Dalla Tour Eiffel a Notre Dame

Notre Dame de Paris domina la Senna e l’Ile de la Cité e a lei sono legati i nomi dei più importanti personaggi che hanno fatto la storia di Francia, da Carlo Magno a Napoleone al generale De Gaulle. L’imponente struttura dallo stile gotico è stata protagonista nel corso dei secoli dei più famosi avvenimenti storici, dalle Crociate alla Rivoluzione Francese, e ogni volta è stata vittima di saccheggi, tanto che molti tesori ivi custoditi sono andati irrimediabilmente distrutti e dispersi, nonostante ciò ancora oggi insieme alla Tour e al Louvre, Notre Dame è uno dei monumenti più visitati dai turisti.

Impossibile non ammirare la facciata occidentale con la galleria dei re, il rosone e le due torri che primeggiano nell’aere, si rimane estasiati dall’imponenza e dal mistero delle figure che si affacciano da ogni angolo della cattedrale: chimere e gargouilles sono i veri guardiani di Notre Dame, che osservano dall’alto chiunque osi metter piede all’interno. Dentro la cattedrale, di particolare rilievo è la cripta del sagrato che ospita il tesoro d’arte sacra, inclusa la Sacra Corona di Spine e altri cimeli che sembrano derivare dalla Croce di Gesù.